peuterey outlet roma appello di associazioni e mondo della cultura

peuterey sceptre appello di associazioni e mondo della cultura

Appello da un ampio movimento di associazioni e di uomini della cultura, delle aree naturali protette, dell’università e della ricerca: “Non proseguire su una riforma che finirebbe per peggiorare la situazione della conservazione della natura d’Italia

“La legge quadro sulle aree naturali protette (Legge 6 dicembre 1991, n. 394) ha rappresentato un punto di svolta nella tutela della natura italiana, consentendo di passare da poche aree protette ad un sistema di parchi e riserve che attualmente protegge oltre il 10% del territorio italiano. Non a caso viene considerata la ‘Costituzione delle aree protette italiane’, presa peraltro a modello da altre legislazioni. Oggi, una proposta di legge in discussione al Senato intende apportare delle modifiche che finirebbero per peggiorarla pesantemente. Se è vero che dopo 25 anni qualsiasi legge necessita di una verifica e di modifiche, è altrettanto vero che il testo in discussione non risolve nessuno dei problemi evidenziatisi nella gestione delle aree protette, ma anzi finisce per aggravarli, complici numerose modifiche apportate in maniera disorganica negli anni passati”. Lo si legge in un appello nato in maniera spontanea dal confronto nato nell’ampio movimento di associazioni e di uomini della cultura, delle aree naturali protette, dell’università e della ricerca che da tempo hanno evidenziano i molteplici aspetti negativi della riforma avanzando puntuali proposte alternative che, purtroppo, non sono state accolte.

Un appello ‘aperto’ che di giorno in giorno continua a ricevere nuove adesioni e che è rivolto al presidente del Consiglio dei ministri Paolo Gentiloni, al ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti, al ministro della Giustizia Andrea Orlando, al ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Maurizio Martina, al ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini, al ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, al viceministro dello Sviluppo Economico Teresa Bellanova, al presidente della Commissione Ambiente del Senato Giuseppe Marinello, al vicepresidente della Commissione ambiente del Senato Massimo Caleo, a tutti i componenti della commissione ambiente del Senato e ai presidenti di tutti i Gruppi parlamentari del Senato.

“Senza voler mettere in discussione l’impegno dei parlamentari che hanno elaborato il testo, dobbiamo affermare con forza che il lavoro avviato non può ritenersi completato, essendo peraltro mancato anche un iniziale momento di bilancio, esame e confronto come la terza Conferenza nazionale sulle aree naturali protette da più parti richiesta”. Si legge nell’appello che continua: “Restano largamente insoddisfacenti le soluzioni adottate su molteplici aspetti come la governance, la mancanza di obbligatorietà di specifiche competenze per i ruoli apicali, la composizione dei consigli direttivi che si aprono a portatori di interessi economici particolari, le dotazioni organiche e di sorveglianza, la gestione faunistica, la cancellazione del parco nazionale del Delta del Po, la frammentarietà del sistema delle aree marine protette, la previsione di royalty su interventi impattanti nei parchi, e tanto altro ancora come hanno avuto modo di evidenziare in questi ultimi mesi il mondo ambientalista e quello scientifico, oltre a tanti operatori ‘dei’ parchi e ‘nei’ parchi”.

“Non sappiamo, considerati i tempi della legislatura e i moltissimi nodi da sciogliere prima della sua conclusione, come andrà avanti l’esame del disegno di legge, ma per quella responsabilità che sentiamo di avere verso le future generazioni, vi chiediamo una pausa di riflessione che consenta approfondimenti e analisi, indispensabili considerato che è in gioco un patrimonio naturale e culturale senza eguali”, conclude l’appello sottoscritto da 27 tra associazioni, comitati e organizzazioni oltre che da numerosissime personalità del mondo dell’ambientalismo, della cultura e della ricerca”.

Qui l’elenco completo dei sottoscrittori: AIGAE Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche
peuterey outlet roma appello di associazioni e mondo della cultura

peuterey scontati 10 years with Peuterey

negozi peuterey milano 10 years with Peuterey

Quality, style, avant garde: the keywords of Peuterey style from 2002 to present day. The label celebrates its first decade of activity with a gala night on 29 March held at Magazzini Porta Genova, Milan, and with a limited edition capsule collection designed by Karim Rashid and Terence Koh. The industrial designer and the artist have revisited two legendary models by Peuterey, the Guardian, for men, and the Sceptre, for women, with the help of their aesthetic philosophy .

“Through the frequencies and chromatic interferences I have designed for Peuterey I wished to codify the era of information and of the rapidity of the material world. Working with the beauty and the quality of Peuterey I gave shape to two limited edition models that reflect the passion of the brand for progress.” said Karim Rashid.

“During winter echoes him Terence Koh I feel a profound need for hibernating. This is why I always wanted to work with an Italian brand like Peuterey, able to turn high quality manufacturing into garments that can keep the body warm.”

The collection, which comprises only 200 pieces, will be on sale starting from next winter at the boutique in via della Spiga and in selected multi brand stores.

Vogue Arts

Kristin Prim and The Provocateur’s lettersA chat with Kristin Prim, the founder of The Provocateur, the site that publishes letters written expressely by leading women addressing the whole female world. Here’s everything you need to know (and let’s get ready to the fight with Taylor Swift)

New York Fashion Week: all the eventsThe most exclusive parties at the New York Fashion Week

New York Fashion Week: the street styleAll the best street style spotted at New York Fashion WeekFocus on models

Model’s look: the model’s style in New YorkFrom New York Fashion Week Fall Winter 2016/17Notizie del giorno

Fashion shows are changing: Burberry and all that’s new on the runwaysMenswear and womenswear collections will walk together and will be on sale right after the show. These are the news from Burberry but the evolution is generalized: runway shows are changing
peuterey scontati 10 years with Peuterey

metropolitan peuterey Autostrade per l”Italia GIS

outlet piumini donna Autostrade per l”Italia GIS

Piano di investimenti e interventi in corso Variante di Valico Iter approvativo di un Impatto sulla viabilità Risanamento acustico Gestione della Viabilità Come mantenersi informati Espropri Operazioni invernali Dati di traffico Carta dei Servizi Green StationBilanci Comunicati stampa finanziari Obbligazionisti EMTN Obbligazioni Retail Assemblee di approvazione del Bilancio Calendario finanziario Rating ContattiSostenibilità Sostenibilità Per Autostrade per l’Italia i risultati e gli obiettivi di sviluppo sostenibile coincidono con quelli di ogni giorno legati alla progettazione, costruzione e gestione di infrastrutture per la mobilità.Leadership message Autostrade in numeri Valori e Governance Strategia Dialogo con Istituzioni e territorio Aree di lavoroSicurezza Sicurezza Autostrade per l’Italia è da sempre impegnata nel perseguire lo sviluppo tecnologico e il miglioramento degli standard di sicurezza.Tutor Pavimentazione e Asfalto Drenante Interventi, Tecnologie e Strumenti Per la Sicurezza Monitoraggio e Manutenzione della Rete Consulta per la Sicurezza e la Qualità del Servizio Iniziative per la SicurezzaMedia Media La strategia di comunicazione di Autostrade per l’Italia è volta a valorizzare il patrimonio di asset della società in termini di immagine e di reputation, nonché ad instaurare un dialogo diretto con i milioni di clienti che ogni giorno percorrono la rete autostradale.Comunicati stampa corporate Comunicati stampa viabilità Mediateca Eventi App MyWay Campagne pubblicitarie Iniziative di solidarietà Fact book Agorà Ad Moving Ufficio stampaCarriere Carriere In quest’area puoi scoprire le nostre aree professionali ed inviare il tuo CV per candidarti ad eventuali opportunità di lavoroAppalti e Fornitori Appalti e Fornitori Questa sezione è dedicata agli appalti che Autostrade per l’Italia affida mediante procedure ad evidenza pubblica, alle indagini di mercato e alle procedure competitive per affidamento di servizi in “area di servizio”. Da questa sezione è anche possibile accedere al sistema di qualifica dei fornitori di lavori, beni e servizi tramite il quale le aziende interessate hanno la possibilità di presentare la propria candidatura.
metropolitan peuterey Autostrade per l''Italia GIS

peuterey roma AL SAN RAFFAELE E’ INIZIATO L’ARRUOLAMENTO PER PARTECIPARE A UNO STUDIO INNOVATIVO PER LA CURA DEL DIABETE TIPO 1

outlet piumini uomo AL SAN RAFFAELE E’ INIZIATO L’ARRUOLAMENTO PER PARTECIPARE A UNO STUDIO INNOVATIVO PER LA CURA DEL DIABETE TIPO 1

All’Ospedale San Raffaele di Milano è partito lo studio MITO (Minimal Islet Transplant at Onset). Per la prima volta si procede al trapianto di isole pancreatiche all’esordio della malattia diabetica e non dopo una lunga storia di malattia poco controllata dalla terapia insulinica. Questo perché non si parte dal concetto di sostituire la funzione delle isole perse ma dall’idea di preservarla, riducendo la risposta immunitaria contro le beta cellule pancreatiche che producono insulina, perché vengono riconosciute in modo diverso dal sistema immunitario. National Institutes of Health con il codice NCT02505893. Le caratteristiche per essere candidabili, oltre che essere maggiorenni, è di avere avuto un esordio di diabete tipo 1 nei 180 giorni precedenti, estensibili in alcuni casi a due anni.
peuterey roma AL SAN RAFFAELE E' INIZIATO L'ARRUOLAMENTO PER PARTECIPARE A UNO STUDIO INNOVATIVO PER LA CURA DEL DIABETE TIPO 1

camicia peuterey uomo Calle de la industria 520 spagnolo

giubbotti peuterey on line Calle de la industria 520 spagnolo

Finalmente la guida Epicur prende il volo. Totalmente ripensata, riscritta, ampliata e con una veste grafica accattivante si pone al vertice della manualistica di settore. Un elogio a Don Jose Ilario ed ai suoi collaboratori. Per incalliti appassionati.

Arenciba Fuentes Sissi, “Algo ms que un linaje”, Ediciones Unin, 2000

Biografia/intervista a Don Alejandro Robaina che inizia con l’origine della tradizione tabacalera cubana e termina con l’aroma dei sigari Vegas Robaina.

vila Fernandez Luis Manuel, “Fbrica de tabacos Francisco Donatién”, Pablo de la Toriente editorial, 1997

Biografia della fabbrica di Pinar del Rio dedicata a tutti coloro che ritengono che il tabacco sia il simbolo dell’amicizia. Raro. è un ingegnere che si diletta con i puros per passione, ma con serietà e competenza. Relatore ai seminari del festival dell’habano e collaboratore di riviste di settore con questa magnifica guida ci fornisce una visione d’insieme dell’attuale industria del tabacco cubano.

Partendo da una breve nota storica, vi viene approfondita la coltivazione del tabacco; illustrato il processo di fabbricazione di un habano; trattato il tema del suo acquisto, della sua conservazione e della sua degustazione. In appendice un completo glossario dei termini, l’intero vitolario de galera e de salida cubano e note sui codici che corredano le casse. Raccomandato.

Brutton Mark, “Cultivando una tradicin de perfeccin la gua para los amantes de habanos”, Habanos sa, Simon Chase Hunters Frankau ltd, 2002

Vedi note all’edizione italiana.

Cifuentes Pando Manuel, a bordo Guarantì sl,
camicia peuterey uomo Calle de la industria 520 spagnolo
1998

La biografia di Ramon Cifuentes a cura del nipote Manuel Cifuentes Pando. Narra la storia di questa gloriosa famiglia che grazie al lavoro di Ramon prima e dei figli poi ha saputo creare un mito che dura ancora oggi: La flor de tabacos Partagas. Meravigliosamente illustrato attingendo copiosamente agli archivi di famiglia è caldamente consigliato ai veri cultori della storia del sigaro avana.

Gonzalez Reynaldo, Bello Habano biografia intima del tabaco Ikusager ediciones, 1998

Erudita storia del tabacco proposta dallo scrittore cubano Reynaldo Gonzalez. Opera impreziosita da un eccellente apparato bibliografico.

Hunters Frankau, una combinacion unica del sol, suelo y sabiduria Hunters Frankau Ltd, 1995

Bel manualetto ad opera dei distributori inglesi di avana. Presenta inserto con fotografia a grandezza naturale, di tutti i moduli disponibili di avana nel 1995.

Ortiz Fernando, cubano del tabaco y azucar Consejo Nacional de Cultura, 1963

Capolavoro dell cubano Fernando Ortiz. Classico imprescindibile per chi ama la cultura: coup de cur.

Quiroga Orlando, “Arte y mistica del habano”, Mauricio A. Abady, 1999

Quiroga Orlando, “Al rojo vivo”, CENDA, Bufete Juridico International, Asesoria Juridica UNEAC, 2002

L’autore cubano Orlando Quiroga ha lavorato per la televisione del suo paese e per quella spagnola, ha scritto opere teatrali, romanzi e libri di memorie, ma la sua vera passione resta l’affascinante universo del habano. In queste due opere ci introduce in un mondo magico fatto di accadimenti storici e miti,
camicia peuterey uomo Calle de la industria 520 spagnolo
indugiando sull’arte e la mistica del habano più che sul dato storiografico. Opera letteraria tout court. Ne risentiremo parlare.

www peuterey Aree Marine Protette

peuterey firenze Aree Marine Protette

Perché è importate difendere la biodiversità attraverso le Aree Marine Protette.

Le Aree Marine Protette sono uno strumento essenziale per il recupero, la protezione e l’aumento della biodiversità, produttività e resilienza degli oceani, e assicurano il rifornimento di beni e servizi ecosistemici per le generazioni attuali e future.

Nel Mediterraneo ci sono 1.140 AMP designate che coprono il 6,5% del Mar Mediterraneo. Di queste solo 76 sono completamente protette e coprono lo 0,04% del Mediterraneo, con una dimensione media molto piccola (5 km2).

Il numero di AMP designate è quasi triplicato negli ultimi 15 anni, ma la stragrande maggioranza delle aree designate sono scarsamente controllate o sono “parchi su carta”, perché non sono controllate o gestite. Le AMP aiutano a promuovere uno sviluppo economico e sociale sostenibile.

Il coinvolgimento di tutti gli attori la cui attività dipende dallo spazio di mare circoscritto dall’area protetta è fondamentale per assicurare una gestione efficace dell’area e ottenere i massimi benefici ambientali ed economici. Nell’AMP di Torre Guaceto, in Puglia, i pescatori partecipano alla gestione dell’area protetta e ricordano che i grandi pesci riproduttori producono 15 volte più uova e larve all’interno dell’area protetta che all’esterno, per cui le catture al di fuori della zona sono raddoppiate a causa della protezione.

Il futuro del Mediterraneo sarà migliorato incrementando gli investimenti per sostenere l’espansione delle AMP ed assicurare una loro gestione efficace, permettendo alle persone e alle economie locali che da esse dipendono di raccogliere importanti introiti nei decenni a venire.

Leggi il report: Marine Protected Areas: Smart Investments in Ocean Health >>

Pelagos: il santuario dei cetacei

Il Santuario Pelagos ospita il 18% delle specie marine di tutto il mondo.

Tra le dodici specie di cetacei presenti, il capodoglio e il delfino comune sono specie minacciate secondo la Lista Rossa della IUCN, mentre il tursiope, la stenella striata e la balenottera comune sono specie vulnerabili.

Tuttavia, questi animali non vivono solo entro i confini di Pelagos: secondo i più recenti dati scientifici (UNEP MAP RAC/SPA, 2013) diversi gruppi di cetacei (tra cui balenottere, capodogli, globicefali, grampi, tursiopi e stenelle) utilizzano habitat al di fuori dei confini del Santuario, in particolare intorno alle isole Baleari, nel Golfo del Leone e al nord della Sardegna.

L’allargamento del Santuario con l’inclusione del Golfo del Leone e delle Isole Baleari, promosso dal WWF, favorirebbe un approccio più integrato e completo alla conservazione dei cetacei, più coerente con l’area abituale di attività (home range) di queste specie e con la scala delle minacce umane che le impattano.

Proteggere i grandi cetacei del Santuario dalle collisioni con le navi

Il 30% del traffico marittimo di tutto il mondo transita attraverso il Mediterraneo, che insieme con la regione del Sud Est asiatico, e una delle regioni più trafficate al mondo in termini di trasporto di passeggeri.

I rischi di collisioni derivanti da questo enorme traffico sono stati identificati come la causa principale della mortalità non naturale per i grandi cetacei aumentandola di circa il 20%. Si stima che dalle 8 alle 40 balenottere siano uccise ogni anno da collisioni nel Mediterraneo nord occidentale. Purtroppo, a causa della congiunzione di un’elevata densità di animali e di traffico marittimo, il rischio di collisione con le navi nel Santuario Pelagos è 3,25 volte superiore a quello degli altri punti nel Mediterraneo.

Nel tempo sono stati individuati diversi sistemi per cercare di evitare le collisioni tra navi e cetacei e sono state sviluppate alcune tecnologie ad hoc.

In Francia (uno dei tre Paesi firmatari dell’accordo di creazione del Santuario Pelagos), una nuova legge sulla biodiversità marina e sull’economia marittima ha reso obbligatorio per almeno una parte sostanziale delle compagnie battenti bandiera francese, che viaggiano regolarmente nel Santuario Pelagos, l’installazione di un sistema che permetta la condivisione della posizione di avvistamento dei mammiferi marini con l’obiettivo di evitarne la collisione.

In Italia non esiste una legge simile. Quindi, il nostro lavoro mira a sostenere l’implementazione di sistemi anticollisione a bordo delle navi italiane che attraversano Pelagos, tramite il coinvolgimento delle compagnie, chiedendo loro l’adesione volontaria al progetto.

Per individuare nella maniera più precisa possibile le navi a cui proporre l’installazione di sistemi anti collisione abbiamo realizzato un approfondito studio del traffico marittimo di Pelagos attraverso l’analisi dei segnali AIS in due anni e l’individuazione di due indicatori di rischio di collisione.

I risultati hanno rivelato che le navi francesi e italiane rappresentano quasi il 60% del traffico all’interno di Pelagos e che la categoria “passeggeri” della nave è la più impegnativa in termini di rischio di collisioni.

I benefici delle Aree Marine Protette

Conservano la biodiversità e forniscono rifugi per specie in via di estinzione e specie minacciate.

Proteggono gli habitat critici da danni dovuti a pratiche di pesca distruttive e da altre attività umane e consentire loro di ricostituirsi.

Forniscono aree in cui i pesci possono riprodursi e crescere fino alla loro dimensione adulta

Aumentano le catture di pesci (per dimensioni e quantità) nei siti di pesca circostanti

Aumentano la resilienza degli ecosistemi, necessaria per proteggerli contro effetti esterni dannosi come il cambiamento climatico

Aiutano a mantenere culture, economie e mezzi di sussistenza locali intrinsecamente legati all’ambiente marino.

Santuario Pelagos in numeri

Data di istituzione: il Santuario Pelagos è stato creato nel 1999 grazie ad un accordo internazionale. Nel 2002 è stato ufficialmente riconosciuto Area Specialmente Protetta di Importanza Mediterranea
www peuterey Aree Marine Protette

woolrich donna usato 15 anni tutti in famiglia

peuterey fur 15 anni tutti in famiglia

Un uomo poliedrico Enzo Fusco: designer, consulente per anni di griffe moda, inventore del BPD (il piumino leggerissimo e tascabile), da 15 anni anche presidente della FGF Industry, azienda tutta di “famiglia” con sede in Veneto. lui a fare un bilancio dell’anno appena trascorso, e a prevedere quali saranno i prossimi sviluppi del mercato. Company, BPD e Ten C. E poi siamo ovviamente licenziatari di Blauer USA

Quali saranno le vostre prossime strategie di espansione?

quello che pi ci preme rimanere coerenti alla creazione di capi di grandissima qualit facendo bene solo quello in cui siamo bravi. Poi, vorremmo espanderci in Asia, primi fra tutti Corea,
woolrich donna usato 15 anni tutti in famiglia
Giappone, Cina e Russia: l il target alto non “risente” della crisi. Quindi nel 2014 il nostro sogno quello di consolidare la presenza su questi mercati attraverso nuove aperture. Nonostante siamo gi presenti in 50 Paesi, espanderci ancora la via di sviluppo pi interessante: miriamo ad arrivare all’80% del fatturato in esportazioni nel giro di pochi anni

Come pensa di farlo?

quella di aumentare le esportazioni di tutti i brand a partire da Blauer: oggi le sue esportazioni sono intorno al 30%, contiamo di farle arrivare al 60% nel 2014 investendo su Europa, Stati Uniti (dove Blauer nato) e Giappone. In Cina poi apriremo entro l tre negozi in localit strategiche

Ha parlato di coerenza di prodotto. In che senso?

sempre produrre capi con un’identit precisa: meglio a volte guadagnare meno ma puntare sulla qualit Evitiamo in ogni modo la creazione di pezzi che non sono “parte” del brand o di svendere il prodotto con iniziative speciali: cos si otterrebbe solo l’effetto contrario

Vi quoterete mai in borsa?

dire mai: magari fra 3 o 4 anni. Ma con un fondo si sempre un po’ a rischio, quindi semmai dovesse avvenire sar sempre attraverso un metodo coerente con la nostra policy

ll suo DNA fortemente innovatore, e lo ha portato a ideare in quasi trent’anni di carriera collezioni di sportswear, di moda bimbo e di moda “alta”: come spiega questa poliedricit molto e sono semrpe attento a quello che accade intorno a me. I miei progetti non nascono a tavolino, ma osservando con i miei stessi occhi le esigenze delle persone,
woolrich donna usato 15 anni tutti in famiglia
e partendo da l

peuterey bimba Autostrade per l’Italia

peuterey sale Autostrade per l’Italia

Piano di investimenti e interventi in corso Variante di Valico Iter approvativo di un Impatto sulla viabilità Risanamento acustico Gestione della Viabilità Come mantenersi informati Espropri Operazioni invernali Dati di traffico Carta dei Servizi Green StationBilanci Comunicati stampa finanziari Obbligazionisti EMTN Obbligazioni Retail Assemblee di approvazione del Bilancio Calendario finanziario Rating ContattiSostenibilità Sostenibilità Per Autostrade per l’Italia i risultati e gli obiettivi di sviluppo sostenibile coincidono con quelli di ogni giorno legati alla progettazione, costruzione e gestione di infrastrutture per la mobilità.Leadership message Autostrade in numeri Valori e Governance Strategia Dialogo con Istituzioni e territorio Aree di lavoroSicurezza Sicurezza Autostrade per l’Italia è da sempre impegnata nel perseguire lo sviluppo tecnologico e il miglioramento degli standard di sicurezza.Tutor Pavimentazione e Asfalto Drenante Interventi, Tecnologie e Strumenti Per la Sicurezza Monitoraggio e Manutenzione della Rete Consulta per la Sicurezza e la Qualità del Servizio Iniziative per la SicurezzaMedia Media La strategia di comunicazione di Autostrade per l’Italia è volta a valorizzare il patrimonio di asset della società in termini di immagine e di reputation,
peuterey bimba Autostrade per l'Italia
nonché ad instaurare un dialogo diretto con i milioni di clienti che ogni giorno percorrono la rete autostradale.Comunicati stampa corporate Comunicati stampa viabilità Mediateca Eventi App MyWay Campagne pubblicitarie Iniziative di solidarietà Fact book Agorà Ad Moving Ufficio stampaCarriere Carriere In quest’area puoi scoprire le nostre aree professionali ed inviare il tuo CV per candidarti ad eventuali opportunità di lavoroAppalti e Fornitori Appalti e Fornitori Questa sezione è dedicata agli appalti che Autostrade per l’Italia affida mediante procedure ad evidenza pubblica, alle indagini di mercato e alle procedure competitive per affidamento di servizi in “area di servizio”. Da questa sezione è anche possibile accedere al sistema di qualifica dei fornitori di lavori, beni e servizi tramite il quale le aziende interessate hanno la possibilità di presentare la propria candidatura.
peuterey bimba Autostrade per l'Italia

peuterey pastis Alessia Clementi

peuterey azienda Alessia Clementi

, nata a Soriano nel Cimino nel 1966, vive e lavora a Soriano. Diplomata al Liceo Artistico di Viterbo, si è perfezionata come illustratrice all’IED di Roma.

In questo ambito sono rilevanti:

collaborazione nell’esecuzione della cartellonistica autostradale sita nelle aree di servizio e riguardante le informazioni sul territorio limitrofo;

stesura dei depliantes informativi “conosci la natura” ideate dal WWF e da Conad, per la conoscenza delle oasi naturali;

realizzazione depliantes per l’azienda Ceramiche Venus;

esecuzione grafica dell’opuscolo “questa è l’Italia” dell’Agip Petroli;

collaborazione nella realizzazione dei cataloghi illustrativi della produzione di pelletteria “GUCCI”;

creazione e realizzazione marchio per azienda agricola molisana “De socio prodotti biologici”;

progetto e realizzazione illustrazioni degli informativi della Croce Rossa Italiana, riguardanti la menopausa e l’osteoporosi.

Rivolge inoltre la sua attenzione ad una tipologia di lavoro che unisce capacità artigianali di lavorazione del legno e pittoriche, realizzando oggettistica d’arredamento e trompe l’oeil.

Nel 2002 esce allo scoperto come pittrice, con una mostra personale nella ex sala consiliare del Comune di Soriano nel Cimino che la porta alla conoscenza del pubblico e della critica.

E’ però negli anni tra il 2006 ed il 2008 che avviene la sua esplosione come artista con la partecipazione e l’ottenimento di importanti riconoscimenti in ambito sia nazionale che internazionale.

Amalfi: Accademia della Bussola, insignita della Bussola d’oro al Premio Amalfi 2006 “Mozartiana”;

Nizza: Primo premio categoria acquerelli all’Expò Art Nice nel 2006;

Salerno, esposizione al Palazzo Sant’Agostino;

Esposizione presso la galleria “Cosmo Arte” di Caprarola relativamente alla manifestazione “regalatevi un’opera d’arte”;

Borgo di Ostia Antica: esposizione alla mostra collettiva d’arte “Emozione è Arte” nel 2007;

Partecipa alla collettiva “Rosso d’Arte” tenutasi in Viterbo nell’anno 2008;

Mostra personale nel 2008 a Palazzo Trua in Soriano nel Cimino;

Mostra personale al “volo divino” in Montefiascone nel 2009;

L’ultima personale risale al 2011, anche in questo caso con opere di alto impatto emotivo.

Nel 2013 partecipa ad una collettiva presso il Castello Orsini di Soriano nel Cimino

Considerata dalla critica pittrice completa, che ha scelto la difficile tecnica dell’acquerello per esprimere con forte sentimento la sua creatività.

Nel viaggio all’interno delle sue opere risultano ben evidenti diverse tematiche che spaziano da marmorei volti classicheggianti a sofferte maternità, secondo un cammino che parte da un figurativo che colpisce per intensità e realismo fino a giungere ad una interpretazione più impressionista di scene di vita e stati d’animo.

La luce è la forza limpida, che rassicura e illumina il cammino. Non lascia dubbi su forme ed oggetti, proietta ombre che definiscono e limitano le cose; luce che irradia calore. Io non posso vivere sena luce, ho bisogno di essa come dell per respirare. La limpidezza cristallina, la trasparenza,
peuterey pastis Alessia Clementi
il calore, la forza; la carica che essa trasmette mi è vitale; come altrettanto è l che essa proietta delimitando e definendo contorni, sagome ho bisogno di sani e seri limiti invalicabili, la sicurezza è all di tali confini. E per questo che amo le luci quanto le ombre, così diverse ma inevitabilmente indissolubili; e in mezzo in mezzo c la vita.

ALESSIA CLEMENTI, nelle sue opere dimostra notevole maturità di espressione, padronanza nel segno, nei rapporti cromatici e nelle regole della composizione. I soggetti che lei riproduce sono innumerevoli, ma tutti denotano una forte personalità, specie i monocromatismi. Le sue immagini presentano una solare luminosità, ella indaga con sensibilità nell’animo delle figure che ritrae, rendendo espressività ai loro volti e movimento ai loro corpi. L’esperienza maturata nel tempo l’ha ormai portata verso una più completa maturità tecnica, la sua sensibilità crescente migliora sempre di più la sua formazione sul piano psicologico e dei sentimenti. Tutto ciò porta ad un completamento sul piano tecnico. Con la sua pittura manifesta una vivacità creativa trasmettendo serenità ed umanità. Non di immagini facili però si tratta, ché l’ammirazione per la perizia tecnica lascia spesso campo libero ad una volontà di approfondimento ed allora si scopre, dietro la levigatezza di un tratto, dietro la formale perfezione, un mondo di emotività forte, capace di trasmettere insieme dolcezza e sgomento, bellezza e malinconia. In definitiva, quello che ti aspetti dall’arte. (Prof. Beppe Palomba)

ALESSIA Clementi esprime nelle sue splendide e meravigliose composizioni pittoriche, una grande capacità espressiva che concentra tutte le sue doti pittoriche acquisite nel suo percorso artistico. Nella figura ella delinea con grande stile personale una sobria e raffinata emotività interiore, una stesura carica di sentimento poetico, che la conduce con primaria essenzialità di donna, attenta e dedita alla sua introspezione di artista. Alessia ama descrivere le dolcezze materne, a cui dedica gran parte della sua espressione pittorica, con padronanza monocromatica nel comporre gran parte delle sue opere. Il tratto primario incide con formula indelebile la sua fantasia pittorica, che avvicina l’osservatore delle sue opere verso un meraviglioso mondo silente, fatto di giochi chiaroscurali, dove il segno viene elaborato dalla sua poesia descrittiva e dalla concretezza cromatica. Alessia ci affascina con l’enigma del suo virtuosismo,
peuterey pastis Alessia Clementi
con la simbolica descrizione di scene dai contenuti metafisici immersi nella quinta prospettica dell’opera.

woolrich shop online outlet Calle de la industria 520 Tiendas manifatture e mappe

peuterey jackets Calle de la industria 520 Tiendas manifatture e mappe

Il riferimento assoluto a livello di fatturato annuo: da dieci anni questa è la tienda numero uno!

Merito certamente delle capacità del nostro socio onorario Abel Exposito e del suo staff oltre che della posizione privilegiata, all’interno di quella che è una vera e propria istituzione da almeno un secolo: la Real Fabrica de Tabacos Partagas.

Nella sala vip potrete incontrare scrittori, giornalisti, registi, attori di Hollywood, magnati, teste coronate, appassionati da tutto il mondo, e se avrete fortuna Fidel Castro. Straordinari i sigari custom made di Leopoldina Gutierrez detta la China, la torcedora della maison.

Casa del Habano un po’ caotica, ma val bene una visita.

Da molti ritenuta la fabbrica migliore dell’Avana almeno dai tempi della mitica serie degli Chateaux cubani. Questa tienda gode di un’ottima atmosfera, è accogliente, ben rifornita ma un po’ caotica. Vi si possono trovare degli straordinari Salomones e Diadema manufatti da un vero e proprio mito tra i torcedores, Jorge Conception. Consigliata.

LA CASA DEL HABANO, HOSTAL CONDE DE VILLANUEVA

Calle Mercaderes 202 entre Lamparilla y Amargura, Habana vieja

gerente: Yeside Cairo e Antonio Hevia

Casa del Habano molto frequentata dai visitatori italiani. E’ gestita in modo ammirevole dalla simpatica Yeside e dal competente Antonio. Ottima scelta di Edicin Limitadas e sigari di grande taglia in cabinet da 50, oltre che di sigari sciolti. Sulle pareti vi si trovano tutte le fotografie delle “personalità” del mondo del tabacco che qui sono di casa. Reinaldo Gonzales, un torcedor molto preparato, confeziona ottimi sigari su richiesta.

CASA DEL TABACO, FABRICA ROMEO y JULIETA

Belascoain 852 entre Pelalver y Desague, Centro Habana

Il tempio del vero appassionato: la più ampia disponibilità di vitolas sull’isola, in una cornice incantevole.

Straordinari arredi coloniali, un ottimo ristorante El Ranchon (vedi la voce ristoranti e paladares), sala per i migliori clienti indisturbata, servizio bar di alto livello, humidor sbalorditivo con sigari rari e stagionati.

Una parola a parte merita l’ottimo Osmany Rios: apre decine di scatole alla ricerca di ciò che più amate, vi aggiorna sulle novità, vi consiglia sulle rarità e sulla qualità dei sigari che ha in casa. Una volta entrati è automatico divenirne clienti abituali.
woolrich shop online outlet Calle de la industria 520 Tiendas manifatture e mappe