cappotto peuterey donna 681 btris

peuterey shop on line 681 btris

da tempo nella casa circondariale, Le Sughere di Livorno, emergono alcune difficolt di gestione e si lamentano gravi mancanze. Negli ultimi mesi si sono verificati tre suicidi ed altri gravi atti di autolesionismo da parte dei detenuti. Inoltre il carcere di Livorno, costruito oltre 20 anni fa, presenta evidenti problemi di carattere strutturale e carenze sotto il profilo assistenziale;

concepito in un’ottica di massima sicurezza, il carcere dotato sotto il profilo della videosorveglianza e delle misure di restrizione, ma registra gravi carenze nell’agibilit della struttura a causa dell’usura, degli agenti atmosferici e della vicinanza del mare;

in particolare l’agibilit minata dall’acqua piovana che penetra all’interno delle celle, da finestre costruite erronamente in ferro e ormai corrose in maniera irreversibile, cos come da un impianto elettrico deficitario che rende l’ambiente interno poco luminoso e le celle praticamente buie per gran parte delle giornata;

la mancanza di manutenzione e di attrezzature all’aperto impedisce un’attivit sportiva e ricreativa adeguata;

si registra una grave carenza di personale che incide sulla funzionalit del carcere stesso, in particolare nell’ambito della custodia femminile. Questa lacuna obbliga le detenute ad optare tra l’ora d’aria e l’espletamento della pulizia personale, e ancora depotenzia le attivit di rieducazione e di socializzazione;

si lamentano carenze per quanto riguarda le figure professionali di educatori e di assistenti sociali ed una troppa ridotta attivit lavorativa;

date le caratteristiche di sicurezza, afferiscono a Livorno detenuti di diversa problematicit e tale commissione rende pi difficile il governo del carcere stesso e la costruzione di percorsi rieducativi;

se non ritenga urgente provvedere a ripristinare l’agibilit strutturale del carcere, invaso attraverso gli infissi dall’acqua piovana, tramite un finanziamento straordinario che affronti almeno i problemi pi gravi :

se non ritenga necessario dotare il carcere di strumenti tesi a migliorare la qualit della vita dei detenuti, in modo da prevenire i gravi episodi di autolesionismo che si sono verificati con un ritmo preoccupante;

se non ritenga urgente dotare la struttura di adeguato personale qualificato, sia dal punto di vista numerico che professionale, in particolare di agenti, educatori e assistenti sociali.

Risposta. Nella casa circondariale di Livorno, entrata in funzione all’inizio degli anni ’80, si sono riscontrati fenomeni di infiltrazione di acqua dai tetti e dalle facciate.

Nel corso degli ultimi esercizi finanziari sono stati realizzati, da parte del provveditorato regionale di Firenze, interventi di

Pag. II

rifacimento dei tetti circoscritti solo ad alcune zone dell’istituto.

Il competente dipartimento, nell’ambito della rimodulazione del programma dei lavori edilizi per il triennio 2005 2008, valuter la possibilit di inserire tra le priorit interventi consistenti per contrastare efficacemente i predetti fenomeni di infiltrazioni di acqua.

Per quanto concerne il personale di polizia penitenziaria in servizio nella casa circondariale di Livorno, si segnala che a fronte di una previsione organica di n. 305 unit ne sono amministrate complessivamente n. 269 (227 unit maschili e 42 femminili). LIVORNOAss. Sociale C31 0 Ass. Sociale C25 11 Ass. Sociale C19 5

Le iniziative finalizzate al potenziamento degli organici del personale di polizia penitenziaria e dell’area educativa presso la struttura di Livorno potranno essere valutate a conclusione delle procedure di reclutamento, attualmente in corso, in particolare:

1. n. 284 unit di personale femminile del ruolo degli agenti e assistenti del Corpo di polizia penitenziaria: le vincitrici, gi avviate alla frequenza del previsto corso di formazione della durata di dodici mesi, hanno concluso l’attivit formativa nel mese di febbraio 2005;

2. n. 271 unit (260 uomini e 11 donne) di allievo vice ispettore del Corpo di polizia penitenziaria: nel periodo 11 24 febbraio 2004 si tenuta la prova preliminare e nel corso dell’anno saranno ultimati gli accertamenti psico fisici ed attitudinali;

3. n. 298 unit di vice commissario/commissario del ruolo direttivo ordinario del Corpo di polizia penitenziaria: i candidati risultati idonei a seguito delle prove d’esame espletate si stanno sottoponendo agli accertamenti psico fisici ed attitudinali, attualmente in fase di ultimazione. L’avvio alla prevista attivit formativa, della durata di dodici mesi, si realizzer nel corrente anno.

1. Concorso pubblico per esami a n. 50 posti nel profilo professionale di educatore, area C, pos. ec. C2: prove scritte effettuate in data 18 e 19 maggio 2005. Gli elaborati sono in corso di valutazione;

2. Concorso pubblico per esami a n. 397 posti nel profilo professionale di educatore, area C, pos. ec. C1: svolte le prove preselettive, sono da definire le date per l’espletamento delle prove scritte. (Elevato indice di vigilanza) nonch 2 corsi di alfabetizzazione in lingua italiana, uno per le sezioni maschili ed uno per quella femminile. Il corso tenuto da insegnanti del Centro territoriale permanente, organismo che si occupa anche di effettuare un bilancio delle competenze di tutti i detenuti, per la identificazione delle qualifiche lavorative da comunicare al centro per l’impiego di Livorno.

Pag. IIISi svolgono corsi professionali nel settore edile, concordati e finanziati dalla provincia, con rilascio di crediti formativi. Tra giugno e ottobre 2004 si svolto un primo corso destinato a 13 partecipanti, mentre, un secondo corso per la formazione di piastrellisti stato attivato ad ottobre per 15 detenuti. Nel mese di marzo 2004 hanno conseguito il diploma per la stessa tipologia di corsi 10 detenuti. Inoltre, presso la sezione alta sicurezza attivo un corso di informatica con 20 iscritti a supporto dei frequentanti la scuola superiore, mentre, per le sezioni di media sicurezza, prossimamente saranno attivati: 1 corso di perfezionamento della lingua italiana, 1 corso di lingua inglese ed 1 di informatica.
cappotto peuterey donna 681 btris