giubbotti peuterey estivi Avellino cade a Reggio Emilia

peuterey vendita on line Avellino cade a Reggio Emilia

ROMA Reggio Emilia frena la corsa della capolista Avellino. Dopo cinque vittorie consecutive, nella prima giornata del girone di ritorno, la Sidigas cade in casa della Grissin Bon (89 86): domani potrebbero approfittarne Brescia, Milano e Venezia per agganciare la vetta della classifica. Nell anticipo Cant fresca di qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia, continua la sua serie positiva e centra il terzo successo di fila imponendosi dopo un tempo supplementare ai danni di Sassari (102 96)

AVELLINO KO A REGGIO EMILIA Reggio Emilia ferma la capolista Sidigas, grazie a un prova collettiva. A fine gara sono ben sei gli uomini di Menetti a chiudere in doppia cifra. La Grissin Bon aggredisce subito la sfida con grande intensit Il canestro di Della Valle e la schiacciata di Cervi la spingono due volte sul +9 (19 10 e 21 12), ma Avellino si sveglia dal torpore e piazza un parziale di 10 0 chiuso dalla tripla di Fitipaldo che vale alla squadra di Sacripanti il sorpasso (21 22). La bomba allo scadere di Wright consente comunque a Reggio di terminare il primo quarto avanti (24 22). Nel secondo periodo il divario resta sempre contenuto, con i padroni di casa che alla fine riescono a mettere altre tre lunghezze tra s e gli irpini (47 42). Al ritorno in campo la Sidigas si rif sotto e torna due volte sul 1, ma la Grissin Bon brava ad aggiungere un punto all ma importante margine costruito nei primi due quarti (64 58). L periodo fa l tra i tentativi di fuga di Reggio e i recuperi della Scandone. Con grande orgoglio Avellino accorcia fino al 1, ma la mano di Della Valle non trema dalla lunetta e regala agli emiliani il ritorno alla vittoria dopo due ko consecutivi.

REGGIO EMILIA: Mussini, Wright J. 13, Bonacini, Candi 5, Della Valle 19, White 13, Reynolds 10, Markoishvili 14, Cervi 4, Llompart 11. Allenatore: Menetti.

AVELLINO: Zerini, Wells 6, Fitipaldo 11, Esposito ne, Leunen 3, Scrubb 16, Filloy 6, D Rich 20, Fesenko 21, Ndiaye 3, Parlato ne. Allenatore: Sacripanti.

NOTE Tiri liberi: Reggio Emilia 17/21, Avellino 13/19. Usciti per cinque falli: Reynolds.

OVERTIME FATALE A SASSARI Non mancano le emozioni nella sfida tra Cant e Sassari che si decide in favore dei padroni di casa (102 96) solo dopo un supplementare. La Red October,
giubbotti peuterey estivi Avellino cade a Reggio Emilia
trascinata da Smith e Chappell Jeremy, conquista la sua terza vittoria consecutiva. Il Banco paga a caro prezzo le 16 palle perse. I primi due quarti sono all dell Entrambe le squadre trovano con regolarit la via del canestro, tenendo fede ai numeri che vedono Cant e Sassari come le compagini che segnano di pi in tutta la serie A. In avvio di secondo periodo la Dinamo prova lo strappo, fino a sfiorare la doppia cifra di vantaggio (21 30), ma la reazione della Red October immediata e la sfida approda all in perfetta parit (41 41).

Al ritorno sul parquet Sassari cambia passo e mette in difficolt gli uomini di Sodini. Cant riesce a tamponare i tentativi di fuga dei sardi, ma sul finire della frazione subisce un nuovo break completato dalla tripla di Tavernari che porta la Dinamo sul +11 (57 68). Nel quarto periodo Cant riversa in campo tutte le sue risorse, si rimette in partita e nell minuto corona l con il sorpasso grazie alla tripla di Parrillo (86 85). Sassari ha comunque l di chiudere i conti, ma Pierre dalla lunetta non va oltre l e la parit a quota 86 rende necessario l Nel supplementare Cant ha pi energie e conduce le danze per tutti i cinque minuti di gioco. Sassari prova a restare attaccata, ma i due canestri consecutivi di Chappell Jeremy segnano il punto di non ritorno della sfida: la Red October si impone 102 96.

RED OCTOBER CANTU DI SARDEGNA SASSARI 102 96 DTS

CANTU Smith 23, Culpepper 13, Pappalardo ne, Cournooh 3, Parrillo 11, Tassone, Crosariol 14, Maspero 2, Raucci, Chappell 22, Thomas 14. Allenatore: Sodini.

SASSARI: Spissu 5, Casula ne, Bamforth 8, Planicic 19, Devecchi 1, Pierre 26, Jones 2, Stipcevic ne, Hatcher 10, Polonara 14, Picarelli ne, Tavernari 11. Allenatore: Pasquini.
giubbotti peuterey estivi Avellino cade a Reggio Emilia