peuterey jacket il pugile che Auschwitz trasform in una belva

peuterey bimbo sito ufficiale il pugile che Auschwitz trasform in una belva

ROMA Rocky Marciano lo aspetta al centro del ring in un giorno di luglio del 1949. Ha vinto sempre, e in sedici dei diciassette match finora disputati l non ha sentito il suono dell gong. E l sicuro di s conscio del fatto che nulla e nessuno pu fermarlo nella sua corsa verso la vetta, del mondo e della storia del pugilato. Harry sta per raggiungerlo: per lui Rocky ben pi di un semplice avversario, l atto della sua espiazione sul ring. Harry il suo nome nuovo, una americanizzazione di Hertzko. Perch Hertzko Haft nato in Polonia 24 anni prima di quell Una vita che potrebbe essere come tante: l la giovinezza, l per una bella fanciulla di nome Leah. Ma nell degli anni quaranta, una vita come tante vuole anche dire che bisogna fare i conti con la piovra nazista, con privazioni e sofferenze.

L della Polonia il messaggio di guerra che la Germania lancia al mondo. I tedeschi sono duri con i polacchi, ancor di pi se questi sono di religione ebraica. Hertzko lo non sfugge alla mannaia del Reich. Forse potrebbe farlo, ma sacrifica la sua libert per salvare quella del fratello. Significa campo di concentramento e quel nome sinistro, Auschwitz. Hertzko non altissimo, ma ha un fisico possente, e nei lager quelli che comandano cercano di inventarsi degli svaghi, finendo spesso per idearli sulla pelle dei prigionieri. In situazioni un po pi umane fa per dire vengono organizzate anche delle partite di calcio, ma l che meglio si adatta a quei luoghi con poco spazio quella della boxe. E in questo non pi nobile arte, ma battaglia per la sopravvivenza.

Haft non passa inosservato, gli viene proposto il ring. Uno, due, tre, quattro, quello dei combattimenti vinti in quel posto senza speranza diventa numero periodico. Non ci sono cifre ufficiali, ma dovrebbero essere una ottantina. Incontri lontani dal nostro pugilato, dove gli atleti sono tutelati da un arbitro che controlla il rispetto delle regole. L non esiste la vittoria ai punti, non esistono giudici che esprimono un verdetto, perch il concetto di giudice non pu esistere dove la giustizia un termine vuoto. La lotta per la sopravvivenza di Hertzko non ha nulla di giusto, di poetico,
peuterey jacket il pugile che Auschwitz trasform in una belva
di romanzesco. E solo istinto puro, salvare se stessi condannando per alla fine innocenti che si trovano nella stessa condizione. Picchia selvaggiamente, tanto da guadagnarsi il soprannome di giudea Una serie di vittorie spaventose, ognuna delle quali una cicatrice nella coscienza.

Un circolo di orrore con due soli spiragli: la morte o la fuga. Gli riesce la seconda, in maniera rocambolesca e dopo la fine della guerra la sua nuova casa si chiama America. La patria della boxe, diventa un pugile. Tante vittorie iniziali, poi iniziano le sconfitte: trascina sul ring la sua inaudita violenza, ma non riesce a fare i conti una fase difensiva accettabile. Male per un peso massimo, categoria dove i pugni incassati spesso sono cannonate. Pugni che per Harry restano comunque carezze in confronto alle frustate che gli assesta il rimorso con il quale convive. Venti incontri fino al luglio del 1949, il ventunesimo contro Rocky. Tre round, il Pais originario di Ripa Teatina gli infligge una punizione durissima. Harry dir che la mafia americana gli avrebbe intimato di andare gi Ma chi sa di boxe, e soprattutto chi ha visto filmati di Marciano, sa benissimo che si tratta di una scusa debolissima.

E l atto, scende dal ring portandosi dietro tutti i suoi demoni. Harry cerca di esorcizzarli raccontando la sua storia al figlio Alan, che la trasforma in un libro, “Harry Haft: Auschwitz Survivor, Challenger of Rocky Marciano”. Ma, nonostante abbia una famiglia e dei figli, resta un uomo circondato da un alone di durezza, gli difficile calarsi nell Chiss forse ritrovare Leah, la musa della sua giovinezza, potrebbe scavare un sentiero di dolcezza nel suo cuore. La ritrova, ma fa appena il tempo di abbracciarla, ormai malata e morente. E la storia di Herztko Haft, un mondo dove non ci sono uomini buoni, dove non poteva esserci un lieto fine.
peuterey jacket il pugile che Auschwitz trasform in una belva