Peuterey presenta la collezione S

A Pitti peuterey roma Uomo 82, per la prossima stagione estiva 2013, Peuterey si ispira alla tradizione e alla cultura del capospalla quale punto di partenza di un total look estremamente versatile.

Un mondo completo in cui i diversi elementi vivono singolarmente o attraverso molteplici accostamenti, per creare un’immagine accuratamente moderna e pratica, in linea con le aspirazioni di una generazione dal gusto impeccabile, che riconosce nel comfort e nella versatilità i simboli più autentici dell’eleganza contemporanea.

Se da un lato la collezione si distingue per la raffinata quanto instancabile evoluzione di cromie, dall’altro entrambi gli universi, maschile e femminile, si arricchiscono di nuovi fit e vestibilità, si ampliano le proposte “under jacket” secondo i codici estetici peuterey outlet online di un lusso facile, attuale, equilibrato e funzionale, che, partendo dalla città, scandisce la prossima primavera estate 2013 attraverso giacconi peuterey un viaggio open air tra le mete più rilassanti dell’Europa Mediterranea.

I tessuti iconici di Peuterey, dal sambloil alla tela di nylon resinata, sono reinterpretati sulle linee storiche del marchio, come il blazer, il trench e la field jacket, con nuovi interventi e dettagli per esaltare la pulizia formale dei volumi.

Prevale il concetto “dupliCity”, l’uso trasversale della stessa giacca secondo le occasioni, per lavoro e per piacere, in città e in vacanza, assecondando i valori primari di leggerezza e multifunzionalità che studiano effetti naturali, levigati e setosi sui materiali tecnici, accoppiati agli interni di rete, fino a suggerire la camicia down proof da utilizzare anche sotto le giacche, che diventano pieghevoli, perfette da infilare e sfilare dalla valigia in ogni momento, alternandosi a piumini dalla grammatura iper light.

La palette spazia dai colori più classici e urbani, come il grigio e le diverse nuance di blu, oppure naturali come l’ecru e il verde safari, fino ai tocchi speziati dell’ocra e dello scarlatto, in una modularità tanto formale quanto libera nei mix e negli abbinamenti, sia tonali che multicromatici.

Rilassata, ma al tempo stesso attenta ai contenuti moda, l’immagine maschile si arricchisce di nuove declinazioni d’ispirazione biker e riding, con antivento in goretex e cotone dettagliati da zip spalmate, oppure carcoat con doppia pettorina frontale, esterni in cotone lavato e non stirato, e interni di nylon e stampato con piumino peuterey motivi principe di Galles.

Compaiono anche il bionic tessuto tecnico dalla mano elastica e cotoniera e il lino trattato con effetto resinato, da indossare su t shirt e polo, e pantaloni nei diversi modelli, dal chino al cargo fino al bermuda. La novità della stagione è la linea beachwear, che declina una serie di boxer da bagno sia in tinta unita che nelle fantasie floreali e quadrettate della stagione.

Per la donna l’attenzione si rivolge ad aspetti insieme naturali e tecnici su volumi morbidi e spesso over, come nella sahariana e nel trench con “double flap”, oppure nella giacca reversibile quattro capi in uno esaltata dalle fantasie geometrie ispirate alla cravatteria maschile, contrapposte ai disegni floreali dal sapore bon ton proposti sulla tela di cotone.

La visione essenziale di femminilità e leggerezza è svelata attraverso maxi camicie, tutine overall e vestiti ariosi dal taglio fluido, con dettagli ricercati come il collo alla coreana, le maniche baloon e i plastron a contrasto. Da alternare alle easy tees iper morbide sui pantaloni in gabardine stretch o denim, sui bermuda con pince e sugli abiti canotta o T in maglia finissima.