In Valle d’Aosta si respira l’atmosfera celtica

CELTICA Valle d’Aosta, giubbotto peuterey la festa di musica, arte e cultura celtica più alta d’Europa, sceglie quest’anno la Val Veny, Courmayeur e Pré Saint Didier come location per peuterey roma il suo 20esimo compleanno. Saranno 4 giorni di festa dal 7 al 10 luglio ai piedi del Monte Bianco animati da artisti e conferenzieri, rievocatori e animatori sia per i più grandi che per gnomi e fatine accompagnati da mamme e papà. Non mancheranno i concerti serali, le degustazioni di prodotti tipici locali, lo spirito guerriero degli Highlands Games, i giochi tradizionali della cultura celtica e scozzese, l’antica giacconi peuterey atmosfera del mercatino artigianale e quella suggestiva del Bosco nel quale si possono incontrare casette di gnomi, draghi, fatine, cappelli giganti o installazioni artistiche rappresentanti i 4 elementi: acqua, terra, aria e fuoco.

Celtica Valle d’Aosta, il programma in breve

Giovedì 7 luglio si parte in Val Veny con un brindisi frizzante di Sidro delle Alpi della Cidrérie Maley durante l’Apéroconferenza di Gianluca Telloli a cui seguirà il tanto atteso “De Vin Porcello”, banchetto celtico di benvenuto. La festa continuerà poi sulle note folk scoto irlandesi jazz della giovane band Dosca dalla Scozia e quelle celtic rock energiche dei giacche peuterey Celkilt.

La giornata di venerdì 8 luglio si aprirà con l’Omaggio alle Montagne che vedrà le acque del Lago del Miage, lago glaciale ai piedi dell’omonimo ghiacciaio, vibrare al magico suono dell’arpa bardica del celebre arpista Vincenzo Zitello che farà da sottofondo ai racconti antichi di Riccardo Taraglio, direttore artistico della manifestazione.

Il sabato 9 luglio le animazioni musicali porteranno CELTICA in piazza Abbé Henry di Courmayeur e in piazza Vittorio Emanuele II di Pré Saint Didier, mentre il Bosco del Peuterey ospiterà la 5a edizione dell’evento Alpi d’Arpa dedicata, sul palco principale, alcuni tra i più talentuosi arpisti italiani.

La dolce colazione celtica di domenica 10 luglio, a base di miele dell’Apicoltura le Querce e di pane nero de La Bonne Vallée, verrà servita presso il campo del Clan della Grande Orsa al ritmo incalzante dei tamburi e delle cornamuse dei Mor Arth pipe and drums. I saluti ufficiali per tutti gli amici del Grande Cerchio di Celtica si terranno nel primo pomeriggio al Menhir nel bosco con il Clan della Grande Orsa e le note di Vincenzo Zitello.