prezzi piumini peuterey Portale docenti Universit di Macerata

peuterey online shop Portale docenti Universit di Macerata

Laureata cum laude in Scienze Politiche presso l di Macerata, nel 2000 ha conseguito un Master in Metodologie dell per le Scienze Umanistiche presso l Statale di Milano e nel 2003 il Dottorato di ricerca in Teoria del Diritto e della Politica presso l di Macerata. Dal 2003 al 2007 stata assegnista di ricerca presso l’Istituto di Filosofia del Diritto dell di Macerata svolgendo uno studio su prospettiva politica kantiana alla luce delle problematiche contemporanee Dal 2009 al 2014 stata ricercatrice di Filosofia Politica presso il Dipartimento di Scienze Politiche, della Comunicazione e delle Relazioni Internazionali dell di Macerata (Spocri) e docente di Filosofia Politica e Filosofia dei diritti umani. Attualmente Professoressa Associata di Filosofia Politica, docente di Filosofia Politica, Filosofia dei Diritti Umani e Analisi del Linguaggio Politico. Ha svolto soggiorni di studio presso la Albert Ludwigs Universit di Freiburg, la Ruprecht Karls Universit di Heidelberg, la Maison des Sciences de l’Homme e l’Universit di Paris. Ha svolto attivit seminariale e didattica presso l Pablo de Olavide de Sevilla (Fac. Ciencias Pol e l Complutense de Madrid (Fac. Ciencias Pol Nel 2015 stata Visiting Professor presso l’Universidad Complutense di Madrid (Fac. Ciencias Pol co direttrice della collana editoriale Politica e “Studi e questioni di genere” di Aracne, fa parte del comitato scientifico della rivista “Postfilosofie”, della rivista Filosofia e comunicazione del comitato editoriale della rivista membro della SIFP (Societ italiana di Filosofia Politica), del Cirsi (International Research Centre for Intercultural Studies), dell (Asociaci Espa de Ciencia Pol y de la Administraci della Internationale G Anders Gesellschaft, nonch co organizzatrice dell Summer School in Gender Studies (Unimc Unipace Uniurb). stata componente di progetti di interesse nazionale (Prin), di progetti europei e ha coordinato il progetto europeo AGE (Amnesia Gulag in Europe), finanziato all del programma Europe for Citizens.

Nella sua attivit didattica e di ricerca si occupata principalmente del pensiero politico di alcuni classici, in particolare di Immanuel Kant e di Arendt. alla filosofia politica kantiana, dedicato studi al alla dottrina della resistenza e alla pubblicit teoria politica arendtiana ha, invece, analizzato alcuni nuclei tematici quali il ripensamento critico dei diritti umani, il giudizio politico, il valore dell I suoi interessi di ricerca hanno altres riguardato la filosofia della tecnica, le filosofie femministe, il razzismo e gli studi sull Attualmente l delle sue ricerche rivolto ad un approfondimento del pensiero di G Anders e ad un dei diritti umani quale diritto allo spazio politico e alla cittIl nazismo e la Shoah sono stati due eventi che hanno segnato profondamente, in negativo, il Novecento. Essi hanno anche rappresentato, e rappresentano ancora oggi, un banco di prova e una sfida gnoseologica per ogni forma di pensiero e in particolare per la riflessione filosofica, politica e letteraria. Questa ricerca indica nel rapporto tra due grandi della cultura contemporanea, Hannah Arendt e Primo Levi, una fondamentale chiave d alle problematiche sollevate da totalitarismo, sterminio, nascita dello stato d nonch alle fenomenologie delle stesse societ democratiche. La filosofa tedesca e lo scrittore italiano sono stati spesso richiamati insieme dagli studiosi del totalitarismo e delle tanatopolitiche ma, in questo studio, vengono per la prima volta uniti in un percorso esplicitamente a loro consacrato e nel contempo in dialogo con le pi importanti voci (come Anders, Canetti, Foucault) del dibattito sulla gigantesca crisi attraversata dal mondo occidentale.

La complessit del problema della violenza sulle donne richiede un approccio in cui diverse discipline dialoghino tra loro cercando di costruire un modello di intervento che contribuisca a modificare una cultura ancorata a rapporti asimmetrici, in cui la differenza continua ad essere qualche cosa da combattere e omologare. Il gruppo di ricerca, nelle sue competenze multidisciplinari, intende proporre un approccio all della violenza di genere, con particolare riguardo ai suoi aspetti rappresentativi, come un dato sistematico che pu andare dalla subordinazione, de umanizzazione, fino alla progressiva eliminazione delle donne come genere. Con una visione che tenga insieme uno sguardo alle dinamiche internazionali/globali e un alle specificit territoriali che emergono grazie al lavoro delle associazioni femminili presenti nel tessuto sociale, le attivit del gruppo intendono collocarsi in questo gap sistemico.

Crisi della politica

Settore ERC

Mettendo al centro la crisi della mediazione, il gruppo di ricerca sta analizzando il rapporto tra rappresentativit e democrazia, la storia e gli sviluppi contemporanei dei fenomeni antipolitici, il ruolo e i cambiamenti della leadership politica e del rapporto con i partiti.

Natascia Mattucci, Gianluca Vagnarelli, Jos Francisco Jimenez Diaz, Matteo Truffelli, Romano Martini

Settore ERC

SH2_3: Kinship, cultural dimensions of classification and cognition, identity, genderSi tratta di un lavoro ricognitivo della moderna genealogia del potere, nell di offrire un delle varie modalit che la misura e la normalizzazione del vivente assumono nella contemporaneit muovendosi nella direzione tracciata dagli studi foucaultiani. Il fine quello di sviluppare un critica degli scritti dell francese in grado di essere, al tempo stesso, un della sua opera ma anche un del presente nel tentativo di discernere alcuni processi produttivi di soggettivit e/o assoggettamento.

Natascia Mattucci, Gianluca Vagnarelli, Andrea Molteni, Jullien Pieron, Florence Caeymaex, Romano Martini, Costantino Di Sante.
prezzi piumini peuterey Portale docenti Universit di Macerata