giacconi peuterey donna al Peuterey si ripete un rito

giubbotti invernali donna al Peuterey si ripete un rito

Il primo appuntamento, nel bosco del Peuterey, un brindisi. Se Celtica una festa, il benvenuto alla ventesima edizione non pu che essere quello di un calice alzato, accompagnato questa sera da un banchetto per ritrovarsi e riconoscersi. Perch oggi in Val Veny si apre la grande festa che fino a domenica porta ai piedi del Monte Bianco migliaia di appassionati, per celebrare i due decenni di vita del celtico pi alto d (biglietti da 40 a 10 euro, in base all e al numero di giorni di ingresso).

In quattro giorni nel bosco, il programma propone una lunga serie di attivit pensate per ogni fascia di pubblico, anche se con un occhio di attenzione per le famiglie che negli anni sono diventate il target principale delle giornate di Celtica. Tutto all di una contaminazione libera tra saperi tradizionali e stimoli contemporanei, senza barriere: c chi insegna lo yoga della risata come chi si avventura tra i punti di contatto tra cristianesimo e cultura celtica, chi racconta il druidismo e chi propone filtri d chi esplora i linguaggi arcaici e chi si lascia affascinare da miti che vanno dal Mediterraneo al profondo Nord. Poi, inevitabili, ci sono le tecniche della spada e dell cos come le danze e i giochi.

Anche se sabato la giornata pi affollata del festival, domani che gli affezionati di Celtica cercano di essere in Val Veny: il secondo giorno si apre con la tradizionalissima passeggiata verso il lago del Miage, dove alle 11,30 (dopo un e mezza di cammino) prende vita il vero momento inaugurale dell l di Vincenzo Zitello e le parole di Riccardo Taraglio sono le protagoniste dell alle montagne che d da sempre l alla festa. Domani pomeriggio la musica arriver anche nel centro di Courmayeur (concerto alle 17 dei Desordinary), mentre nel bosco si susseguiranno musiche e incontri fino a notte fonda. Passata la mezzanotte, poi, il cuore di tutta la festa batter al ritmo dei tamburi intorno al druidico acceso nella fredda notte della Val Ferret (ma che l scorso, a sorpresa, era particolarmente tiepida).

Sabato due concerti pomeridiani a Pr e Courmayeur segneranno gli unici due altri appuntamenti fuori dal bosco, che nell del ventennale pi che mai il cuore della festa. Un luogo diventato simbolico, dove ritrovarsi o sorprendersi, e dove condividere un percorso che per molti ha lasciato il segno. Perch l una cosa complessa, fatta di appartenenze ma anche di esperienze. E Celtica, questo, lo sa bene.
giacconi peuterey donna al Peuterey si ripete un rito