peuterey 50 marmellata di kiwi

peuterey uomo outlet marmellata di kiwi

La marmellata di kiwi è davvero molto sfiziosa e vi sorprenderà per il gusto e la sua versatilità.

Finalmente l se ne sta lentamente andando, o forse è solo una mia impressione meglio una speranza viste le temperature quasi primaverili che ci scaldano il cuore ed il viso in questi ultimi giorni di febbraio.

E visto che sta per terminare un stagione è senz arrivata l di sotto vetro il profumo ed il gusto della frutta che ci regala; oggi è il turno del kiwi un frutto che ha fatto la sua comparsa sulle nostre tavole da non troppo tempo ma che molto velocemente si è conquistato meritatamente un posto d accanto a tutti gli altri frutti che abitualmente consumiamo.

Questo frutto di origine orientale è stato adattato al nostro clima mediterraneo in modo così mirato da fare dell Italia il secondo paese produttore al mondo, questo fa sì che nei banchi del fruttivendolo se ne trovino di molte varietà e pezzature.

Il kiwi contiene una grande quantità di vitamina C pari a 85 mg per 100 gr di parte edibile, ed in questo primato ha largamente superato l che ne contiene in media 50 mg per 100 gr; inoltre il kiwi ha un discreto effetto lassativo, effetto inversamente proporzionale alla maturità del frutto, infatti il suo effetto è maggiore se il frutto è sodo e leggermente acidulo e inferiore se invece la maturazione è più avanzata.

Se preso quotidianamente al mattino a digiuno, seguito da un bicchiere di acqua tiepida, risolverà il problema che assilla la maggior parte del mondo femminile: la stitichezza; non farà da lassativo ma da regolatore; ve lo posso garantire io donne: provare per credere!!!!!

MARMELLATA DI KIWI2 kg di kiwi sbucciati

2 kg di zucchero

1 limone

1 arancia

Sbucciate e tagliate a pezzi i kiwi, metteteli in una pentola capiente e unite il succo e la scorza grattugiata del limone e dell e lo zucchero.

Mescolate bene e fate riposare con un coperchio in un posto fresco e asciutto per almeno 6/8 ore.

Trascorso il tempo, mettete la pentola sul fuoco e portate a ebollizione, fate cuocere la marmellata fino a che raggiungerà la giusta densità. (controllate eseguendo LA PROVA PIATTINO)

Invasate la marmellata bollente in vasetti di vetro sterilizzati,
peuterey 50 marmellata di kiwi
chiudete con coperchi ermetici, capovolgete e fate raffreddare.

Io preferisco diminuire la quantità di zucchero e usare la pectina come addensante in modo da bollire il meno possibile la frutta così da mantenere il più possibile il gusto ed il colore originale.

i kiwi come tutta la frutta da impiegare per fare la marmellata devono essere maturi al punto giusto per ottenere un buon risultato finale.

poi per quanto riguarda la conservazione io invaso la marmellata bollente nei vasetti di vetro sterilizzati e poi chiudo con coperchi ermetici, capovolgo i vasetti fino a che si raffreddano. in questo modo si forma il sottovuoto e lo zucchero contenuto nella preparazione farà da conservante. la durata della marmellata se ben conservata è fino a sei mesi e alle volte anche di più; non ti allarmare se cambierà un po di colore e non sarà più verde brillante è la normale ossidazione.