peuterey baby Il Sole non dimentica

giubbotto peuterey bimba Il Sole non dimentica

[b]Il record del Tg1 a l L torna al lontano passato della direzione di Riotta al Tg1. la sua stupenda lezione di giornalismo televisivo, il giorno dopo il terremoto dell quando il tg1 che dirigeva a morti ancora insepolti annunzi festante il proprio record di ascolti. raggiunto, va sans dire, grazie alla sapienza del suo (allora) direttore Il seguito peggio pur venendo omessa la sciagurata ipotesi Ds di un Riotta governatore della Sicilia.

[b]Ora ci spiega Assange.[/b] pezzo di Gianni Riotta sulla “Stampa” a proposito della vicenda dell politico dell a Julian Assange un capolavoro. Lo dico sul serio, ne sono intimamente convinto. D non da oggi so bene che, a parole, Riotta bravissimo. Con i suoi pezzi ci spiega tutto, ci istrada sulla retta via. Come quando, firmandosi Davos Man era solo a gennaio dell scorso, mica secoli fa , scriveva indimenticabili pezzulli di colore titolati “Il mago (vero) pizza al salame e cravatte viola”

[b]Pensieri tra Grandi.[/b] sempre dal Forum svizzero, intervistava Alessandro Profumo (a tutta pagina, con corredo di maxifoto d in posa pensosa, del banchiere) con domande d come questa: paesi emergenti, nuove economie: le delegazioni di India e Cina hanno disdegnato il look casual sulla neve, niente piumini e stivali, ma cappotti grigi e mocassini italiani neri: si son comportati da leader del XXI secolo, non da “emersi”. Una proposizione certamente frutto di sagacissime analisi economiche sulla valenza del dress code e sulle sue implicazioni per la finanza globale.

[b]Lui tra storia e leggende.[/b] magari, solo qualche mese prima, discettava con l prima pagina del nostro Domenicale (Sole 24 Ore) sul “Progetto Giornale Harry Potter”, parlando di s in terza persona con la consueta modestia, ben nota a tutti i suoi interlocutori: “Il Giornale di Harry Potter che si progetta scanzonato nel Garage dovr avere quindi la magica forza creativa del mago fanciullo,
peuterey baby Il Sole non dimentica
la sua affascinante capacit di trasformarsi, ma senza dimenticare che il potere oscuro dello stregone Voldemort nascosto in ciascuno di noi quando ci ostiniamo a credere in quel che la realt magnifica e severa, nega

[b]Il passato tisicuzzo.[/b] dal futuro che irrompe, ci stringiamo nel passato tisicuzzo con i nostri simili, in errore quanto noi, ma rassicuranti e complici nel ripeterci ragione! Quanto pi siamo informati tanto pi la danza dell sar fatale. Per sfuggire alle Sirene dell colta, occorre per anche il senso morale di Harry, il suo preferire luce e verit a tenebre e menzogna. Non sar semplice, ma la sola strada per salvare l il suo business, la nostra comunit democratica”

[b]Assange e il caudillo.[/b] Certo, Assange fa pena, l che ha chiesto a un caudillo sudamericano contraddice Wikileaks e i suoi ideali, il suo scrivere su un periodico finanziato da Putin mette profonda tristezza. Il fondatore di Wikileaks non di certo Anna Politkovskaja. Tutto verissimo: fa bene Riotta a ricordarcelo e a inculcarlo nel lettore, povero sciocco, che crede ancora alla favoletta dei “cavalieri bianchi” della “libera informazione” cura te ipsum.[/b] alle volte, anche Riotta dovrebbe farsi qualche esame di coscienza. Rimembrare ad esempio la sua stupenda lezione di giornalismo televisivo, il giorno dopo il terremoto dell quando il TG1 che dirigeva [ vedi sopra]. D Riotta, come sappiamo bene qui dentro, di macerie un esperto competentissimo. Riotta uomo di alte e alate parole, un sapiente. Forse gli manca da apprendere solo un lezione. Vangelo di San Luca, capitolo quarto,
peuterey baby Il Sole non dimentica
versetto 23: cura te ipsum