peuterey stripes IL CUS FEMMINILE VINCE

peuterey 2014 IL CUS FEMMINILE VINCE

Un raggio di luce sul PalaCorsoni, dove le ragazze del CUS Siena, sabato 28 novembre, hanno vinto la loro prima vera gara del campionato di B2 di volley femminile (non considerando tale quella con la Carrarese), battendo per 3 2 (24 26, 25 18, 23 25, 25 18, 15 13) la Pallavolo Casciavola di Navacchio (PI), prima di questo turno quarta in classifica. Un impegno quindi di estrema difficolt che, visti gli immediati precedenti con le prime tre in graduatoria, poteva indurre a molte preoccupazioni e forse anche ad un certo sconforto. E invece le ragazze senesi, certo facendo tesoro dell maturata in questo primo scorcio di campionato, hanno giocato una gara di lacrime e sangue), di estrema intensit quello che cio era mancato fino ad ora, dando per la prima volta l di poter vincere la gara davvero. E cos stato.

Il CUS si dimostrato nel complesso superiore ad un che questa volta stata lei a cedere per prima sul piano fisico e nervoso. Certo, non sono state per niente rose e fiori, e l del punteggio, e le due ore e un quarto di gioco sono l a dimostrarlo. Anzi il CUS ha commesso ancora troppi errori, soprattutto di concentrazione nei momenti che contano, e questa una cosa che va assolutamente corretta, altrimenti sono guai. Basti pensare a come si concluso il primo set: sempre in testa fin dalle prime battute, e dopo aver via via allungato fino al 24 18 (!!), si improvvisamente spenta la luce, tre aces subiti, ricezioni sbagliate, attacchi da dimenticare, insomma il famoso che coglie anche le nazionali, certo, ma cos ha dell le pisane infilano un pauroso break di otto punti consecutivi e vincono il set 24 26, facendo addensare nubi nerissime sul Palacorsoni.

Invece non piovuto. Il CUS si resettato e ha vinto agevolmente il secondo set. Il terzo stato il pi equilibrato. Dopo un iniziale vantaggio del CUS, il Casciavola prende la testa e la mantiene fino in fondo. Il CUS riesce ad impattare sul 23 23, ma ancora un paio di errori abbastanza stupidi consegnano il set alla squadra ospite. Da qui in avanti quasi un monologo della squadra di casa. Il Casciavola ha perso lucidit e concentrazione, e non riesce pi a dare continuit ai suoi attacchi. Il quarto set vola via come il secondo, chiuso da un ace di Ludovica Marchi, entrata apposta per la battuta, e quindi si va al tie break. Le senesi all fanno tutto loro, punti e punti regalati alle avversarie, comunque si portano d sul 14 11, quando ricompare il il Casciavola accorcia sul 14 13, sgomento tra gli spettatori, poi finalmente il punto della vittoria.

Si diceva, partita molto intensa, con entrambe le difese in grande evidenza, il che ha conferito alla gara un surplus di spettacolarit Il CUS sbaglia ancora troppo, riceve bene (anche se questa volta ha subito otto aces, sei soltanto nello sciagurato primo set) ma ha qualche problema in fase di costruzione e ri costruzione del gioco. Giardi e Costagli sono uno spettacolo quando hanno la palla giusta, per o per foga giovanile, o per inesperienza, o per troppa fretta di chiudere il punto, alternano cose buone ad errori evitabilissimi. Pi costante il gioco al centro, con Mazzini, ma soprattutto con Caterina Cencini, mvp dell la quale ha commesso pochissimi errori, sciorinando tutto il meglio del repertorio del centrale: veloci avanti, veloci dietro, battute vincenti, muri, grande attenzione alle palle vaganti. E stato suo il punto che ha chiuso la gara. Davvero un buon acquisto questa ragazza,
peuterey stripes IL CUS FEMMINILE VINCE
cresciuta di partita in partita. In bocca al lupo.