outlet peutery Il solito fango di chi non conosce fatti e circostanze

giubbotto estivo peuterey Il solito fango di chi non conosce fatti e circostanze

Il sindaco Errico tende quindi a difendere l del Comune in toto. uffici comunali non possono assumere atteggiamenti omissivi e sono chiamati ad istruire le pratiche protocollate dagli utenti. Questo un dato cos elementare precisa il primo cittadino, non dovrebbe sfuggire nemmeno a chi guidato solo dal livore. Inoltre chi oggi giudica e tenta di bacchettare, nulla sa dei rapporti intercorsi in questi mesi tra Comune e organi istituzionali, con i quali si agito sempre con la massima collaborazione. D chi ha scelto di spostare il confronto, o meglio dire lo scontro politico sulla stampa, data la cronica assenza dai Consigli comunali, non credo possa dare molti giudizi su ci che significa senso e rispetto istituzionale

R: La replica di Errico: solito fango di chi non conosce fatti e circostanze Maestru cci sunamu ? STESSA MUSICA. I costi di queste . operazioni/barzellette che danno il senso della BEFFA sono chiaramente a carico dei cittadini che pagano regolarmente le tasse. ASSESSORE . Prendo atto che c stato un controllo costante del territorio, sia nell del commercio che in quello della viabilit che sono stati elevati oltre 300 verbali per il suolo pubblico, 14 verbali (da oltre 5 mila euro l elevati durante la festa di S. Cristina per occupazioni non autorizzate, controllo del territorio per il rispetto dei divieti di sosta, accesso alla Ztl e sosta sul marciapiede (con punte, in alcuni giorni di 300 verbali elevati), controllo delle attivit di intrattenimento, rimozione di pubblicit abusiva su corso Roma e sulle principali rotatorie cittadine, lotta al fenomeno della vendita con automarket nei pressi dello stadio comunale e della litoranea. La situazione per rimane la stessa se non in alcuni casi ancora pi grave. Con i proventi di azioni del genere, esimio assessore, Gallipoli e i suoi residenti dovrebbero essere felici , invece non lo sono. Perch ? Perch i suoi sono solo numeri che non produrranno alcun beneficio economico nelle casse del comune , ed questa la spiegazione che il fenomeno abusivismo prolifera anzich diminuire. Certo che le azioni , apertura della postazione dei Vigili Urbani nel centro storico in Via Antonietta De Pace e la pedonalizzazione parziale di corso Roma dalle ore 21,00 alle ore 24,00 per il mese d vi fanno onore , perch secondo Voi i residenti nella citt vecchia si sentiranno protetti e potranno dormire sonni tranquilli , non avranno pi rumori molesti ne decibel vaganti e su Corso Roma sar veramente una bella passeggiata. Il VOSTRO SILENZIO, sui lavori fatti dal Dr. Petrucci e , da fare dell Suez come presidente della commissione d conoscitiva per la verifica della regolarit delle autorizzazioni rilasciate una “”” ELOQUENTE ED INASPETTATA RISPOSTA.””” Per i concittadini che come me hanno creduto in voi , invece questo silenzio ha il sapore di una disfatta. Gradirei, se non vero, essere smentito. Suez Luigi ,effettivamente dopo il mese di febbraio u. s. risulta nella colonna degli assenti ai Consigli Comunali. Probabilmente il sindaco si riferisce alla seguente comunicazione. Al Presidente del Consiglio Comunale Arch. Cosimo GIUNGATO Il tempo trascorre inesorabile sull della nostra citt senza registrare alcun miglioramento in termini di rispetto delle regole. Questa un fondata sul principio che “se non mi accontenti, Sindaco, te ne vai a casa”, un amministrazione che si regge solo sul soddisfacimento a turno delle richieste dei singoli consiglieri, un travagliata da guerre intestine tra i diversi gruppi che la rappresentano e tesa certamente non a soddisfare l collettivo, che dovrebbe, invece, guidare l di ogni singolo consigliere comunale. Un che ricorre spesso ad atti di giunta, per non accettare il legittimo contraddittorio politico, che non d la possibilit di verificare compiutamente atti e documenti, che sono resi accessibili ai consiglieri solo all momento, un che scambia la critica costruttiva, come un attacco personale, un che sceglie di essere sorda per non dare spiegazione o giustificazione del suo operato. Tra le tante, da ultimo, e accaduto che i Vigili Urbani, durante le operazioni di sgombero dei gazebo su corso Roma, probabilmente ammaestrati a dovere, hanno giustificato il loro operato, dando la colpa all politico culturale Gallipoli 2012 ed al suo consigliere Avv Luigi Suez, creando i presupposti per eventuali e future ritorsioni in loro danno. Di questo fatto gravissimo sono stati gi formalmente informati il Sindaco ed il Comandante dei Vigili Urbani, ma non si ancora avuta risposta. E accaduto, anche, che una critica politica fatta sulla stampa, ma non confutata dal partito politico tirato in ballo, ha determinato un attacco personale da consumarsi nei corridoi o in qualche stanza del comune di Gallipoli. All Enzo Mariello, capogruppo del PD, chiedo di affrontare le questioni politiche all del dibattito che si apre, senza trascendere in inutili e poco decorosi attacchi alla persona, peraltro in assenza del suo interlocutore. La Commissione di indagine stata votata all dal Consiglio Comunale e, per diverse ragioni, che saranno illustrate in altro momento, non stata messa nelle condizioni di ultimare i lavori. La richiesta di proroga e l concessione della stessa sono atti dovuti, qualora si volesse fare luce su alcune anomalie del sistema. Per tutte queste ragioni e per protesta non prender parte ai lavori di questo Consiglio Comunale. Avv. Luigi Suez LEGGO NELLA COMUNICAZIONE: La Commissione di indagine stata votata all dal Consiglio Comunale e, per diverse ragioni, che saranno illustrate in altro momento, NON E STATA MESSA NELLE CONDIZIONI DI ULTIMARE I LAVORI . La richiesta di proroga e l concessione della stessa sono atti dovuti, qualora si volesse fare luce su alcune anomalie del sistema. CHIEDO: POSSIAMO SAPERNE DI PIU ?

R: La replica di Errico: solito fango di chi non conosce fatti e circostanze Nel primo commento postato su questo post una settima f , nella parte finale , concludevo con questa richiesta: Sindaco , Visto che non vengono resi noti FATTI E CIRCOSTANZE , per evitare di con velenosi schizzi di fango una vicenda che, agli occhi degli organi istituzionali e delle forze dell non solo locali, ha rappresentato un vanto per l comunale e la citt di Gallipoli , perch non rende noti alla cittadinanza i lavori della commissione, e quali sono stati , se ci sono stati, i rilievi , le osservazioni e le mancanze ? La stessa domanda va rivolta a chi faceva parte della Commissione , Presidente e membri Trascorsa una settimana, NESSUNO dico NESSUNO , sia della maggioranza , ma SOPRATUTTO DELLA OPPOSIZIONE , E , NONOSTANTE CHE IL RAPPRESENTANTE DI GALLIPOLI 2012 SUBENTRATO AL DIMISSIONARIO DR. PETRUCCI, FOSSE STATO NOMINATO PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE, ha sentito il dovere di rendere noti i lavori. QUESTO FA PENSARE CHE NU SE SALVA CIUIEDDRI . NON SI SALVA NESSUNO , SUNTU , SITI , TUTTI LI STESSI. GALLIPOLI E e SARA SEMPRE COMPLETAMENTE ALLA DERIVA.

R: La replica di Errico: solito fango di chi non conosce fatti e circostanze EGREGIO ASSESSORE PITEO L abusiva diventata un vanto per chi la mette in pratica, perch si OSTENTA , CERTEZZA, SICUREZZA ,bravura , capacit , APPARTENENZA A LOBBY , o si fa parte della famiglia che ha monopolizzato Gallipoli e si dimostra alla popolazione che nulla pu l in carica perch , voluta da loro e votata . La superficie occupata come un mantice che si allarga e si restringe a seconda dei casi e DI CHI VA A VERIFICARE. La musica, in questo caso, prodotta da questo pseudo mantice di fisarmonica E SEMPRE LA STESSA , EVITARE DI PAGARE e pagare sempre di meno gli oneri dovuti alle casse comunali sia per occupazione di suolo pubblico sia di per lo smaltimenti dei rifiuti solidi urbani. Questo situazione ormai generalizzata INCANCRENITA NON SI RIESCE A DEBELLARE facendo capire che le forze in campo sono poche e che le occupazioni proliferano. Dottor PITEO sar proprio cosi? Lei ha altra chiave di lettura? E sbagliato dire che gli amici o gli amici degli amici o figli e parenti, cumpari e cummari stanno usando questo CANCRO. E possibile che non si possa intervenire subito sul nascere dell ? CI SONO IMPOSIZIONI ? E, SE SI, DA PARTE DI CHI? Il lavoro dei vigili , in questo periodo stressante, ma diventa dispendioso e inutile quando dopo 2 mesi dell le cose restano tali e quali nonostante l di divieti nel regolamento. sia in termini di superficie sia in termini di arredi . Questo suo modo BALLERINO di ragionare come lo definisce? Questo modo di essere e di ragionare proprio IL CANCRO gallipolino che da un ventennio ci sta facendo sprofondare nel baratro . Cambiamo per il momento zona e spostiamoci un p sulla litoranea. Siamo alla vigila dell estivo , che dalle prime avvisaglie sembra pi ALCOOLIZZATO dell scorso, basta farsi una passeggiata sulla litoranea sud , o parlare con gli operatori ecologici, e farsi dire cosa c fra i rifiuti accatastati davanti ai lidi PIU IN . Diverse decine e decine di cartoni vuoti di confezioni di vodka consumata la sera prima e centinaia di bottiglie di alcolici sparse un p ovunque oltre un tappeto stradale fatto di volantini che pubblicizzano la musica nei lidi a partire da questa sera e per il mese di agosto . Siamo ancora al 27 Luglio .

R: La replica di Errico: solito fango di chi non conosce fatti e circostanze Certo , un p va bene denunciare le incapacit dei nostri amministratori , ma non bisogna esagerare, fondamentalmente Gallipoli una citt povera cosa volete che faccia il Sindaco, se domani mattina sareste voi al suo posto sareste meglio ? anche il Sign. Questa Gallipoli , si scelto il piccolo commercio come mezzo di sostentamento, non si fa industria, artigianato , sport, una specie di alveare impazzito dove il pi furbo o chi ha una sufficente faccia tosta alla fine riesce a sbarcare il lunario e fare il Signore , speriamo che cambi qualcosa nel futuro breve , per il momento facciamo passare l caos estivo e dopo faremo la conta dei danni o dei benefici a seconda di come si vuole vedere la cosa.

R: R: La replica di Errico: solito fango di chi non conosce fatti e circostanze Caro Galli politica, parla per te e per chi ti ha foraggiato e probabilmente continua a farlo ancora. Io, e come me tanti altri, siamo cittadini onesti che nulla hanno a che fare con il malaffare e vorremmo che almeno chi dovrebbe dare l si preoccupasse di non fare un vanto dell che ormai ci annega. Quindi caro Gallipolitica noi ab bis mo tutto il sacrosanto ditittodovere di consigliare, criticare e denunciare. Possiamo permrttercelo, in quanto liberi da briglie e cappi al collo. 1140 del 24 luglio 2014 si legge: lo Scrivente, al fine di poter concludere l amministrativo avviato con l delle ordinanza di cui all della presente, richiedeva con missiva del 23.06.2014 prot. n. n. l. 6×7 COMPLIMENTI ALLA POLIZIA MUNICIPALE , che effettua UDITE UDITE servizio repressivo per l del suolo pubblico VERSO LE ORE 7,30 La domanda la seguente : A quell che occupazione poteva trovare ? se non le suppellettili ammassate in uno spazio ristrettissimo . Il primo a darne notizia il 26 e 27 luglio stato lo Beach le tanto attese serate in spiaggia nella Baia verde di Gallipoli si legge in una nota che preannuncia una inaugurazione grande stile Si parte dunque, come previsto, con le attivit pi discusse degli ultimi anni tanto da essere al centro di ripetuti incontro istituzionali tra Prefettura Comune di Gallipoli associazione dei gestori dei lidi (Federbalneari). Agli inizi delle trattative per contingentare in qualche nodo queste feste in locali nati per la balneazione, si era parlato di 4, massimo cinque serate consentite; per tutte le altre vale il limite delle 22 dopo di che gli stabilimenti devono chiudere. Alla fine delle numerose riunioni, si chiuso per otto serate. Questo il calendario: oltre al week end di fine luglio, il 2, 9, 10, 14, 15, 16, agosto. La chiusura di qualsiasi attivit fissata per le 3,30, con l dell utente entro le 4 massimo. Ed arriva subito la proteste dei gestori delle discoteche, per bocca del presidente del Silb, Maurizio Pasca, al centro di attentati dinamitardi che hanno colpito il suo locale alle Quattro Colonne di S. Maria al Bagno per la sua linea a difesa della legalit e contro le intrusioni malavitose. parlato di 4 5 serate extra, ed ora eccone otto: allora, i lidi si dotino di tutte le autorizzazioni e le licenze che devono avere le discoteche. Altrimenti facciano musica di ascolto, non altro rileva Pasca, che si dice rammaricato per i patti che, a Gallipoli, si fanno e poi si disfano poco dopo. Contento invece il rappresentante della Federbalneari, Mauro Della Valle, per il quale lidi aperti, in una zona senza luce pubblica, svolgono UDITE , UDITE ATTIVITA ATTRATIVA ED ANCHE DI CONTROLLO . Forse voleva dire che al buio guardano le stelle cadenti fra un moito e l E il NOSTRO SINDACO APPROVA. Spianare macchia mediterranea, in pieno parco naturale per ricavarne parcheggi e lucrare alla grande. Montare la tenda sulla spiaggia per settimane, con annesso fuocherello serale. Chiudere, in orario, una macelleria e poi riaprirla poco dopo senza autorizzazione come braceria con tanto di musica tecno. Ottenere 50 metri quadri di suolo pubblico, pagare quanto previsto e poi farli diventare di nascosto 80, 90,100. Chiedere soldi a chi ha lasciato l in area delimitata da strisce bianche. E pagare. Arrivare sulla litoranea e aprire la propria friggitoria ambulante al primo spazio utile. Sparare ben oltre gli orari stabiliti e accettati, decibel come bombe da lidi diventati tacitamente discoteche. Parcheggiare davanti a porte, cancelli, divieti di sosta e andarsene tranquilli Eh s ce ne vuole di lavoro. E di tempo. E di perseveranza, annullando i continui tentativi di sfondamento. Ma c chi assicura che si pu vivere lo stesso, si pu stare bene tra le regole che mentre tolgono qualcosa, danno in maggior misura. E si pu guadagnare lo stesso, magari allungando la vita ai beni su cui poggiano le proprie attivit Dicono pure che non ci vuole poi tanto, se ci si converte alla civilt La cosa nota a tutti , ISTITUZIONI, FORZE DELL PROCURA, PREFETTO, E IGNOTA SOLTANTO ALLE COSCIENZE DEI SENZA SCRUPOLI E AI LECCAC. LO E AI PROSELITI CON LE FETTE DI PROSCIUTTO SUGLI OCCHI , CHE A GALLIPOLI ABBONDANO . LA COSA STRANA E IL NON INTERVENTO ISTITUZIONALE IN QUESTI CASI .

R: R: R: La replica di Errico: solito fango di chi non conosce fatti e circostanze Scusa ma che somme ci son da tirare? Sono tre estati che amministra, dopo i vari anni da vice, e per dirne una: il lungomare sud sembra il lungofiume di Calcutta! I tipi che vengono cibo spazzatura oramai considerano quel marciapiede di loro propriet tavolini dappertutto, biliardini, ambulanti, giostre e giostrine del tutto insicure montate direttamente sulla roccia (non capisco come facciano i genitori a portare i loro figli li a giocare) e tutto immerso in una sporcizia indecente, per non parlare di inquinamento acustico. Cosa si fatto in questi anni per ridare decoro a una delle zone pi frequentate della citt Niente, zero, nada, nil! E tu dici di aspettare ancora un mese e poi tirare le somme? Campa cavallo. La domanda che nasce spontanea la seguente : I 240 metri quadri occupati per tutto il periodo DI ABUSIVISMO che cosa hanno prodotto alle casse comunali in ordine di TARSUG e COSAP ? QUESTO SIGNORI LETTORI E COMMENTATORI E L GALLIPOLINO CHE AUMENTA SEMPRE DI PIU PERCHE E . GRATIS ET AMORE DEI ” . Se poi si considera che questi DEPLOREVOLI COMPORTAMENTI vengono messi in essere da che CI DEVE AMMINISTRARE LASCIO AI MIEI CARI CONCITTADINI CAPIRE IN CHE MANI DSIAMO MESSI.

R: La replica di Errico: solito fango di chi non conosce fatti e circostanze Rimango per ora su Gallipoli vecchia, e riporto un altro esempio ,come quello riportato qualche settimana fa riferito ad altro esercizio commerciale ubicato sempre a Gallipoli vecchia. Preso atto che a seguito di verbale d del 24/04/2014 redatto dal Comando di Polizia Municipale di Gallipoli con il quale si rilevava che l era difforme al Regolamento comunale vigente e al titolo paesaggistico rilasciato, stata ripristinata secondo i titoli in possesso e verificata in data 10/07/2014 con verbale prot. 31477. NON E DATO SAPERE SE E STATA PRESENTATA LA SCIA, E QUANDO , E QUANTI METRI QUADRI AUTORIZZATI ENTRO IL MAX CONSENTITO DAL REGOLAMENTO IN VIGORE La richiesta tendente ad ottenere il rilascio di autorizzazione paesaggistica stata presentata il 29/05/2014, dopo 35 giorni dall effettuata dai vigili urbani , nella quale veniva rilevata e verbalizzata un di suolo pubblico con tavoli, sedie, botti, ombrelloni e bancone bar per un totale di metri quadrati 289,59 , e dopo 7 giorni dalla data dell di sgombero. In data 19/05/2014 il comandante la Polizia Municipale con nota prot. 0023091 trasmette il verbale in questione all Area N 1 . Politiche territoriali , che in data 22 /05/2014 con prot. n 0023266 trasmette al Comando di Polizia Municipale gli elenchi sprovvisti di SCIA alla data dell e sino a quella data. Emerge che, l di 289,59 metri quadri accertata regolarmente, e corredata da documentazione fotografica E PRIVA DI QUALSIVOGLIA TITOLO ABILITATIVO, per questo motivo viene redatta l Ordinanza n. 144 in data 22/05/2014 , di cui riporto il link. La domanda che pongo al SINDACO la seguente : pu EGLI arginare questo fenomeno di , TOTALE MANCANZA DI RISPETTO DELLE NORME , TOTALE ABUSIVISMO , quando a commetterlo e metterlo in pratica UN SUO ASSESSORE per il tramite di suo figlio neanche ventenne ? Quanti altri casi del genere o simili ci sono? QUESTI EGREGIO SINDACO SONO I NODI CHE HA AL COLLO.

R: R: La replica di Errico: solito fango di chi non conosce fatti e circostanze Mentre tutti noi ci affanniamo a commentare, discutere, consigliare. Gallipoli viene svenduta. Dopo il Parcheggio del Cimitero, dal prossimo anno anche l Portuale sar a PAGAMENTO. Spero che a questa disposizione il Comandante della Capitaneria si ribelli, in quanto l danno nei confronti di tutta la cittadinanza che vive per 365 gg. l Spero che con questo mio commento non abbia offeso nessuno, ma la cruda realt Gallipoli non vive solo 2 mesi l i Gallipolini non possono lavorare solo 2 mesi, ora di svegliarsi Gallipoli per 10 mesi morta e tutto ci comporta che i nostri figli sono costretti ad andare via affinch trovino da lavorare , in quanto Padre mi f ARRABIARE. E UNA VERGOGNA Gallipoli pu essere veramente una Perla, ma non per i turisti , ma per i Gallipolini. Siamo il paese dei BAR, Pizzerie, Vestiti Cinesi e delle Sale Scommesse, l morta, a causa delle Tassazioni e dei costi per edificare, l non mai Esistita, l lo avete raso al suolo, la Pesca ve la siete mangiata.

R: La replica di Errico: solito fango di chi non conosce fatti e circostanze Purtroppo di queste situazioni ne vedremo ancora in futuro, non mi pare il caso di cantare vittoria, in uno scenario come quello gallipolino sembra inevitabile l della illegalit commercianti gi stressati da fisco al 70% e burocrazia bulgara saranno facili prede e delle estorsioni, ma oserei dire che questo il male minore per una citt che non cresce in tutti sensi; industria artigianato livello culturale della gente sport ambiente . Il massimo che questo sindaco pu fare ordinaria amministrazione e credetemi non facile fare neanche quella, tra casse vuote, e un perenne clima pesante che non permette neanche a chi gestisce la cosa pubblica trovare la serenit per operare, la questione della “baia verde” e comunque tutta la zona dei lidi sud gallipoli stata concepita talmente male in passato che oggi qualcuno si stupisce se avvengono certi fatti inqualificabili, quella zona doveva essere l turistica per eccellenza di Gallipoli, non averla urbanizzata e stabilimentizzata come si conviene ora terra di nessuno , si pu fare ancora in tempo a rifare tutto quanto, ma non c ne la volont ne la capacit , qui a Gallipoli viviamo sempre con la mentalit che domani L GIORNO DEL MONDO quando invece dovremmo avere rispetto del futuro dei gallipolini e cominciare a ricostruire c
outlet peutery Il solito fango di chi non conosce fatti e circostanze